Salvatore Maccarone

Già docente di “Diritto del mercato Finanziario” nell’Università La Sapienza di Roma; precedentemente, dal 1972 e fino al 1987, anno della sua chiamata a Roma, ha insegnato “Diritto Fallimentare”, “Diritto Commerciale” e “Diritto Bancario” presso la facoltà di Scienze Economiche e Bancarie dell’Università di Siena.


È consulente legale dell’ABI fin dalla metà degli anni ’60 ed ha tuttora un rapporto professionale intenso con questa istituzione, con il Consorzio PattiChiari, il Consorzio Bancomat, con l’Associazione delle Banche Popolari e la Federcasse (associazione di categoria delle Banche di Credito Cooperativo, del cui Consiglio Nazionale è componente da molti anni) ed è legale di riferimento fin dalla sua costituzione di CartaSi s.p.a. e di numerose altre istituzioni bancarie e finanziarie.


Collabora attivamente da molti anni con il Fondo di Garanzia dei Depositanti del Credito Cooperativo, di cui ha seguito la maggior parte degli interventi.


Ha collaborato con il Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi, a partire dalla sua costituzione nel 1987 e fino alla data in cui, nel 2014, ne ha assunto la qualifica di Presidente.
 

Ha collaborato e collabora attivamente con la Banca d’Italia, su nomina della quale ha ricoperto numerosi incarichi in procedure amministrate; in particolare, è stato commissario straordinario della Banca Popolare di Sassari e presidente del comitato di sorveglianza in una serie di altre procedure di amministrazione straordinaria e liquidazione coatta amministrativa, alcune delle quali ancora in corso ed è legale di riferimento di molte di tali procedure, in particolare, per quanto riguarda le azioni di responsabilità.

 

Attualmente e fin dal 1995, su designazione della stessa Banca d’Italia e del Ministero del Tesoro, è presidente del Collegio Sindacale dell’Isveimer, in liquidazione volontaria, nell’ambito della legge di intervento a favore del Banco di Napoli.

 

Ha svolto e svolge tuttora un’intensa attività sul piano internazionale; ha collaborato attivamente con l’UNCITRAL (United Nations Commission on International Trade Law); è stato per circa 15 anni vice presidente della Commissione Bancaria della Camera di Commercio Internazionale di Parigi e presidente del Comitato Legale della Federazione Bancaria Europea, per conto della quale ha redatto negli ultimi anni la legal opinion per l’Italia, relativa all’European Master Agreement sui prodotti finanziari.

 

È presidente della Commissione Bancaria della Sezione Italiana della Camera di Commercio Internazionale e capo della delegazione italiana presso la Commissione Bancaria della stessa Camera di Commercio Internazionale di Parigi.

 

E’ stato, fino al mese di aprile 2012, Presidente del Consiglio di Amministrazione di Banca Fideuram, nella quale ha anche ricoperto, dopo l’ingresso nel Consiglio nel maggio 2004, la funzione di componente del Comitato Esecutivo e di Presidente del Comitato per i Controlli Interni. È consigliere di amministrazione di Medio Factoring s.p.a. ed ha ricoperto la carica di consigliere di amministrazione di Banca Italease s.p.a., di Fondaco SGR e di Presidente del Consiglio di Amministrazione di Fideuram Bank Luxembourg S.A. e di Fideuram Bank Suisse S.A.

 

È stato, fino al mese di aprile 2014, Presidente del Consiglio di Amministrazione di Intesa Sanpaolo Vita e di Intesa Sanpaolo Previdenza ed è attualmente Presidente del Consiglio del Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi.

 

Autore, nell’arco della vita professionale e accademica, di numerosissimi saggi, articoli ed opere monografiche in materia di diritto commerciale e diritto bancario e di relazioni a convegni nazionali e internazionali.

 

Esercita la professione di avvocato all’interno dello Studio Maccarone & Associati di Roma, pressoché esclusivamente nel settore del diritto commerciale e bancario e prevalentemente nell’ambito del sistema bancario.

 

Ha conoscenza fluente della lingua inglese, scritta e parlata, e buona conoscenza della lingua francese e, in minor misura, della lingua tedesca.